Maturità 2018 come affrontarla? Consigli Utili


 

Ormai manca poco alla maturità 2018, affrontarla nel modo giusto è essenziale per passare serenamente gli ultimi momenti che passerete alle superiori. Bisogna innanzitutto avere una preparazione più che buona in modo da non aver problemi nel rispondere alle domande dei test che dovremo affrontare.

 

Prestare attenzione in classe 

Chiedere delucidazioni su argomenti non proprio chiari è importante per un corretto apprendimento. Se qualche argomento che sarà probabilmente presente nelle prove di esame non lo avete capito alla perfezione e avete qualche dubbio è consigliabile alzare la mano e chiedere alla/al professoressa/e oppure in alternativa potete a fine lezione chiedere un incontro privato con il professore in modo da farvi spiegare tutto con più calma.

 

 

Non Concentrate lo Studio

Gli argomenti di studio saranno molti, concentrare tutto in un mese o anche meno risulterebbe impossibile. Sarebbe opportuno iniziare a studiare/ripassare da tempo prima in modo da poter fare tutto con molta calma e fissando meglio gli argomenti d’esame.

Fate un programma di tutte le materie che dovrete ripassare con i relativi argomenti; successivamente fissate delle scadenze e organizzate le giornate studio dividendole in ore relativamente alle materie da studiare. Questo serve per aver bene in mente la quantità di studio da svolgere e quindi eviterete di perdere tempo in fase di studio. Stilare un programma risulta molto proficuo e se non lo fate già vi sarà utile anche nello studio universitario.

 

 

Organizzate dei Gruppi di Studio

E’ bene non rimanere a studiare sempre da soli, ma confrontatevi con i vostri compagni che dovranno affrontare con voi la maturità! Organizzate dei pomeriggi o dei week end studio tutti insieme, sarà un momento da sfruttare per confrontarsi e magari appurare qualcosa di nuovo o che non avevate ben capito durante lo studio individuale. Vi aiuterà anche ad alleviare la tensione e sentirvi più uniti nel cammino che vi porterà agli esami di Maturità 2018.

 

 

Cercate un Posto Tranquillo

Trovate un posto tranquillo dove rifugiarvi e studiare in tutta serenità e senza essere disturbati da nessuno. Possibilmente evitate di portare qualsiasi tipo di distrazione. Lo so è difficile staccarsi dal proprio Smartphone, ma cercate di lasciarlo spento o lontano da voi nei momenti di studio per evitare di potersi distrarre. Andate in un parco, sul terrazzo o in montagna in mezzo alla natura… qualsiasi posto che vi trasmetta serenità e tranquillità è molto utile allo studio e alla concentrazione.

 

 

 

Non studiate fino a tardi

Studiare eccessivamente e utilizzando fonti differenti serve solo a confondersi le idee ed è molto controproducente. Come scritto sopra stilate un programma di studio e organizzate le ore di studio. Cercate di non studiare fino alla sera tardi. Utilizzate le ultime ore o minuti di studio per ripassare ciò che avete appreso.

La sera prima dell’esame è consigliabile chiudere il libro e andare a letto presto, questo aiuta a memorizzare meglio gli argomenti studiati. E’ completamente inutile studiare il più possibile facendo le ore piccole il giorno precedente l’esame, arriverete molto stanchi e la vostra preparazione mentale sarà poco proficua rispetto a una sana dormita precedente.

 

 

La postazione di Studio

Mettetevi comodi e ordinate il luogo che utilizzerete per maggior tempo durante il vostro studio. Liberate la scrivania da oggetti inutili e da libri e fogli non inerenti alla materia che dovete ripassare in quel momento. Questo vi aiuterà a concentrarvi molto su ciò che state per studiare. Come detto sopra, eliminate dai paraggi qualsiasi motivo di distrazione. Smartphone compreso.

Tenete a portata di mano tutti gli strumenti, penne e fogli da utilizzare per quella “sessione” di studio. Oltre a questo è tutto inutile.

 

 

 


Sarà indelebile

Saranno giorni e ore stressanti e molto impegnative, ma le ricorderete per il resto della vostra vita. E’ una sorta di passaggio verso una nuova vita, fatta di responsabilità e di impegni maggiormente importanti rispetto a quelli che avevate prima di uscire da questi anni di vita scolastica.